Get Adobe Flash player

Seguimi anche qui:

DICONO DI ME.....



"Riccardi è un Artista per il quale ogni dipinto, ogni produzione sono l'eco di un'emozione.
I suoi successi sono notevoli e la sua bibliografia ne è un esempio ed una testimonianza.



Le sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private ed ha esposto sia in Italia che all'estero.
Il percorso artistico di questo arista si suddivide in 2 periodi:

-Il PRIMO melanconico e triste, ma nel quale il suo "essere cromatico" è sempre emerso insieme alla sua grande personalità.


I paesaggi sono pervasi da un'infinita solitudine ed ispirano una dolcissima ed avvolgente malinconia.
Il tratto è preciso e contemporaneamente istintivo; già si intravede l'importanza che riveste e, soprattutto, rivestirà per lui la materia (cosa più evidente nella fase matura).
I riferimenti pittorici ad altri artisti sono inevitabili, ma è doveroso dire che il suo lavoro è alquanto personale e non risponde ad alcun codice di comportamento creativo, ma è "originalmente suo".....
la sua è una pittura sincera ed immediata....è uno stato d'animo, e non suscita mai le stesse emozioni....


-Nel SECONDO periodo di questo sensuale postimpressionista trionfano i colori...è un vero e proprio "banchetto" per gli occhi e per l'anima.
In questo periodo non è più solo affascinato dalla luce che sfrangia e che tutto trasfigura, ma, ora, è il colore l'assoluto protagonista dei suoi quadri....
Questo deriva dai FAUVES ed è il colore puro che, nei suoi dipinti, col passare degli anni, ha acquistato sempre più forza .

La luce delle sue tele è simile a quella di Monet, il colore a Matisse, il senso dello spazio ricorda molto Cézanne.


Il Riccardi, come disse A.M.Malatesta, ha nel sangue le stimmate della sua terra, il cui fascino sente prepotente dentro di sé, riuscendo a penetrarlo, a viverlo ed a renderlo nelle sue tele.

Per lui è il quadro che comanda...è la sua mano che, in quel momento abbandona la razionalità e si fa guidare esclusivamente dalla passione e dall'anima...una vera e propria estasi artistica; quando crea è come se fosse "sospeso" ed ogni sua opera è un'avventura....
per lui, la pittura è come l'amore, infatti egli stesso dichiara :
"Nel dipingere, a volte, si raggiungono livelli di tale intensità paragonabili a quelli che si raggiungono nei rapporti amorosi......"


Per concludere, anche se potremmo protrarci all'infinito nel tessere le lodi di questo grande artista, è doveroso dire che, non si è mai fermato alle vette raggiunte, ma ama l'Everest della pittura e non si adagia sulla tradizione, ma ricerca sempre nuove vie, forse non agevoli, ma atte a placare l'ansia del nuovo,dell'attuale e del non-scontato.


Ricordiamo che, i paesaggi sono la parte dominante delle sue produzioni, ma rappresenta egregiamente anche la realtà attraverso le ombre delle sue mistiche nature morte e la sensualità della donna attraverso nudi classici, tra i quali....alcuni molto "curiosi" (e mi riferisco alle donne senza volto...ma attenzione non è una distrazione...e neanche maschilismo...l'artista lascia volutamente alla profondità di chi guarda, l'interpretazione del grande mistero che è la donna, davanti alla quale si prostra rendendole omaggio).

Vi sono, poi, diversi "pastelli" e frizzanti e delicati "acquerelli" che, rendono omaggio alla non-pesantezza dell'artista che, è in grado di passare, grazie al suo studio, dalla profondità alla leggerezza in modo estremamente lodevole.

Tra le opere , sono presenti anche numerose litografie, dove si può ammirare tutta la sua tecnica e svariati ritratti tra i quali è possibile vedere la vera musa ispiratrice : Silva (la moglie scomparsa nel 2001,e, forse, non è un caso, se da allora le apparizioni ad eventi del rinomato pittore si sono diradate....).


Riccardi è un Artista a 360°, ben noto nel suo ambiente, ma forse ancora poco conosciuto al popolo del web...(ed è anche comprensibile, appartenendo ad un' altra generazione).

Sicuramente, non ci metterete molto ad apprezzare lui ed il "suo" Oltrepo (come lui ama definirlo), che gli ha già portato tante gioie, ma, qualcosa, mi dice che la fama di questo Maestro andrà molto più in là...."


1 copia.jpg
12 copia.jpg
5 copia.jpg

Mi Trovi Anche Qui

Gigarte
Arteit.it
Premioceleste

Nudi Femminili

Catalogo di Carlo Riccardi

Scarica

    

la grande nonna quercia

Un'opera di Carlo Riccardi ha partecipato

all'asta per la salvaguardia della "Grande Nonna Quercia" il 21 aprile 2013